2° RADUNO JACK DRAGON VAN CLUB Alessandria

Wild West Easter Fest (BELGIO)

Quest’anno il Jack Dragon ha deciso di aprire la stagione dei raduni alla grande!!!!!!Destinazione BELGIO!!!!!!

Tramite l’Italia Van Forum abbiamo fatto conoscenza con dei ragazzi belgi, quando ci comunicano le date dei  loro raduni vediamo che quello di MEULEBEKE organizzato dalla B.S.C.A cade proprio durante il ponte di Pasqua…….beh !potrebbe essere una cosa fattibile visto che ci sono tre giorni di festa…..una bella tirata….ma possibile!!!!!

Come non detto, pronti e via!!!!!! Presi gli ultimi accordi con Dakota,Ollie e Marnix (gli amici belgi),insieme a The Principal con figlia e genero (Roma Van Club) Hot Van e Moky (Free Vanner) prepariamo la carovana e via …si parte…appuntamento il giorno 02-04-2010 ore 17 a Borgomanero casa Sgnap e Fairy!!!!

Partiamo con un sole bellissimo….arrivati al tunnel del Gottardo ci troviamo in mezzo alla neve..un freddo..ma insofferenti ci facciamo qualche panino e poi via di nuovo in viaggio. Prossima fermata caffè rigorosamente fatto con la Moka da Cichi e poi via ancora …..logicamente ci sono state anche le tappe benzina, gas (per chi poteva farlo!!!!!!),pipì popò pupù ecc…..

Entrati in Francia ecco che inizia la pioggia che non ci ha mollato più, sembrava di avere la nuvoletta degli Addams sopra i furgoni!!!!!Ma ad un certo punto abbiamo pensato che forse era meglio fermarsi  a dormire anche perché Marcello si era già fatto il tragitto Roma Alessandria!!!!!

Al primo autogrill ci fermiamo e tutti a nanna ma prima puntare le sveglie…ore 7!!!!!

Al mattino tutti puntuali ,lavate le facce fatta colazione (potete immaginarvi la bontà del caffè francese) ripartiamo verso il Lussemburgo e poi Belgio dove ci aspettano gli amici Dakota e Ollie!!!!

Verso le 12 il nostro capo carovana Alabama ci porta a destinazione e finalmente facciamo la conoscenza di Ollie e Nata,Dakota e Paaike e altri di cui non mi ricordo i nomi.

L’accoglienza è stata super , dopo poco eravamo già tutti amici e noi per fargli respirare un po’ di aria italiana gli abbiamo regalato un mega cesto con i nostri sapori Italiani: pasta, salame, vino, parmigiano, e tante altre prelibatezze….le loro facce di stupore hanno stupito anche noi!!!!!!

Arrivati al raduno abbiamo fatto conoscenza anche di Marnix e sig ,ma al momento di entrare ci comunicano che forse non c’è più posto! Ehhhhhhhhhhhh’????????? Ma niente paura…si mettono tutti in movimento, sposta uno drizza l’altro, spingi, gira, fai, disfa e in un attimo ecco un posto anche per noi ci siamo stati tutti, vicini vicini. Il fatto è che il posto c’era, ma la pioggia caduta in quei giorni e che continuava a cadere aveva reso il terreno impraticabile e quindi le parti utilizzabili erano veramente ristrette e vi assicuro che era più fango che prato!!!!! Da questo momento in poi è iniziata la festa, Hot dopo qualche ora lo avevamo già perso, lì la birra era a fiumi, e nonostante il freddo siamo pure riusciti a cucinare, ma a mangiare fuori non se ne parlava proprio, fortunatamente il proprietario del locale ci ha permesso di mangiare dentro e quindi avanti con la tavolata!!!!!!!!!!! E cosi la serata è andata avanti tra birra, musica, posizioni di kamasutra, (abbiamo tutto registrato, quindi nessuno può negare) balli e tante tante risate,fino quasi mattina.

La domenica è stato un altro giorno di festa, mangiate e bevute tutti insieme come un gruppo di vecchi  amici, verso le 19 vengono fatte le premiazioni e The principal si porta via la coppa per il più lontano!!!!! E bravo Marcè!!!!!! Ha percorso la bellezza di 1.800 km !!!!

Ollie e Nata ci invitano a passare la domenica sera a casa loro insieme a Dakota e Paaike ovviamente noi accettiamo molto volentieri e per ringraziarli gli cuciniamo una buonissima pastasciutta, e loro ci fanno capire di averla gradita molto! Poi a dormire ,al mattino ci aspettava un lungo viaggio verso casa!!!!!!

 Ho cercato di sintetizzare questi tre giorni perché non si può scrivere tutto quello che gli occhi hanno visto e le orecchie hanno sentito, ma spero di avervi trasmesso, anche solo un poco ,parte delle nostre sensazioni e emozioni. Ma un ringraziamento particolare dobbiamo farlo a loro OLLIE NATA DAKOTA PAAIKE MARNIX E SIGNORA per averci fatto sentire a casa, non ci aspettavamo tanto calore e tanto affetto e la mattina della partenza per il ritorno a casa ognuno di noi ha dovuto mandare giù quel groppone che si era formato in gola !!!!!GRAZIE RAGAZZI GRAZIE PER TUTTO E SPERIAMO DI POTER CONTRACCAMBIARE AL PIU’ PRESTO!!!!!!!! VI ASPETTIAMO IN ITALIA!!!!

 

 

DUE RIFLESSIONI:

Il loro modo di vivere i raduni non ha niente a che vedere con il nostro, non importa se piove, se tira il vento, se grandina o c’è il sole ,se sei sul cemento, prato o fango, l’importante è stare lì insieme e credetemi erano tanti,tanti tanti…

I Van erano quasi tutti originali solo alcuni avevano qualche piccola modifica interna, belle le aerografie, c’erano pure 2 carri funebri americani con tanto di cassa da morto a seguito!!!! Camper, roulotte e Hot Road anche un tuning e molto altro.

Parlando con i ragazzi dei vari club ,ci hanno spiegato che in Belgio ci sono più di mille Van immatricolati, con circa sei club e il più piccolo conta 90 iscritti, senza poi parlare di Olanda Svezia, Norvegia, lì i numeri sono da capogiro!

Il raduno a cui abbiamo partecipato noi è stato organizzato dalla B.S.C.A. , un club formato da altri club, e a guardare le loro locandine riescono ad organizzare parecchi eventi, più o meno importanti, durante l’anno. Hanno un ottima organizzazione e si presume parecchia collaborazione tra i loro club.

Qui volevo tornare sul fatto di fermarsi e riflettere per un attimo ,perché in Italia non si riesce a creare una cosa simile??? Perché chi ci vuole provare o ci sta provando non riesce a trovare un minimo appoggio o aiuto??

Sicuramente le bocche che parlano sono tante, ma proprio tante….. ma le mani e le teste che lavorano non sono neanche la metà.

Se veramente si vuole cercare di risollevare ciò che un giorno qualcosa o qualcuno.. ha fatto cadere, bisogna che tutti ma dico tutti quelli che ci tengono veramente a questo mondo si diano da fare, e forse col tempo e la fiducia qualcosa di buono riusciremo a rimettere in piedi anche noi.

Sicuramente abbiamo tante cose da imparare da loro !!!

Un grazie anche ai nostri compagni di viaggio e…per il prossimo raduno europeo stiamo pensando all ’INGHILTERRA!!!!!!! Ciao a tutti e alla prossima……………… to be continued.

American V8 Verbania

Scardass Savigliano

Kustom Guys Monza

Alessandria motori

Free Vanner Coltaro

Bikini biker festival Cesenatico